Site Overlay

Come fare la pizza in casa

fare-pizza-casa

Se siete amanti della tradizione italiana non potete di certo rinunciare a quelli che sono i gusti e sapori mediterranei. Ma oltre la pasta, come fare la pizza in casa? Seguendo i consigli di Cibo di gusto in realtà bastano poche semplici regole e seguire un procedimento preciso per realizzare questa meraviglia, buona come in pizzeria. Vediamo come.

Pizza fatta in casa, le regole fondamentali

Questo piatto dell’antica tradizione italiana ci identifica in ogni parte del mondo, ma non sempre è possibile andare in pizzeria: per questo motivo bastano piccole e semplici regole fondamentali per farla in casa divertendosi (magari con l’aiuto dei più piccoli, sempre pronti a creare in cucina).

Una pizza sottile, croccante al punto giusto e morbida che abbia un bell’aspetto e sia altamente digeribile sono solo alcuni degli obiettivi finali. Da non dimenticare anche il condimento che potrà essere suddiviso in vari spicchi, dalla Margherita classica sino all’aggiunta di vari ingredienti che arricchiscono questo piatto.

Ma per rendere una pizza buona come in pizzeria, come accennato, ci sono alcune regole da seguire. Sicuramente da evidenziare è la doppia cottura ove possibile, con alcuni minuti su una piastra rovente per poi passare alla cottura al forno al fine che non si bruci.

La preparazione dell’impasto per la pizza non è complicata e gli ingredienti sono pochissimi; una volta pronta può essere condita a seconda del proprio gusto personale.

Come fare la pizza fatta in casa?

Ingredienti per 3 porzioni – pizze da 28 cm di diametro circa

  • Farina 00 500 grammi
  • Lievito di birra fresco 7 grammi (si può optare anche per il prodotto disidratato)
  • Olio extravergine di oliva 10 grammi
  • Acqua minerale naturale a temperatura ambiente 350 mi
  • Sale 8 grammi

Procedimento

Prima di tutto si prende una boule e si mette al suo interno la farina setacciata, unendo pian piano il lievito di birra che deve essere finemente sbriciolato. Si prende quindi un cucchiaio di legno e si mescola energicamente.

Si prende l’acqua e si versa all’interno del composto in più riprese, continuando a mescolare così che i due ingredienti si possano sciogliere insieme. A questo punto si aggiunge il sale e poi l’olio extravergine di oliva, mescolando tutti gli ingredienti insieme.

La ciotola ora dovrà essere coperta da un foglio di pellicola trasparente e lasciata a temperatura ambiente per 30 minuti, sino a quando non lievita. Il consiglio degli esperti è quello di metterla dentro il forno con la modalità spento (se a disposizione) così da avere un’ottima temperatura di 28°C.

Una volta che il procedimento è arrivato a termine, si prende l’impasto e lo si adagia su un piano di lavoro ripiegandolo dapprima su sé stesso e poi su quattro lati. Procedere per tre volte richiudendo l’impasto e poi tirandolo; aiutarsi con della farina potrebbe essere utile, nel caso la consistenza fosse appiccicosa.

Il panetto creato ritorna ora nella sua boule nuovamente coperto con la pellicola trasparente, per una lievitazione di 20 minuti. Il procedimento di cui sopra dovrà essere ripetuto per altre due volte: quando si arriva alla seconda e ultima, mettere un filo d’olio nella boule prima di adagiare il panetto per poi lasciarlo a temperatura ambiente per 3 ore (sempre coperto dalla pellicola trasparente).

Una volta che il tempo di posa è terminato, si prende l’impasto ottenuto e si mette sul piano di lavoro dividendolo in tre panetti così da avere tre pizze uguali. Ora basterà coprirli con un canovaccio pulito oppure della pellicola trasparente, al fine che possano riposare e lievitare per un’altra ora e sempre a temperatura ambiente.

Ora aggiungere della farina e appiattire tutti i panetti, trasferendo poi l’impasto dentro una teglia da 28 cm unta con dell’olio d’oliva. Il panetto dovrà riposare per 30 minuti e poi andrà allargato con le mani per dargli la forma e la dimensione corretta aggiungendo i condimenti a proprio gusto!

La cottura in forno della pizza fatta in casa

La cottura della pizza fatta in casa sarà perfetta se verrà svolta in un forno preriscaldato alla temperatura massima, per 10 minuti. È possibile anche cuocerla per 20 minuti ad una temperatura di 220°C.

Una volta pronta e croccante, mangiate la vostra pizza fatta in casa ancora calda: buon appetito!