Site Overlay

Involtini primavera: ricetta e procedimento

Gli involtini primavera sono un piatto della cucina tradizionale orientale. Il loro nome è legato alla tradizione della loro preparazione in occasione della festività del Capodanno Cinese, che diversamente da quello occidentale cade in Primavera. Gli involtini primavera vengono generalmente farciti con verdure miste come cavolo, carote e cipolle. Ne esistono anche versioni che prevedono l’aggiunta di pezzi di carne di pollo o di suino e di germogli di soia. Possono essere gustati irrorati da salse tipiche agrodolci. Certamente li si può preparare per stupire i propri ospiti nell’ambito dell’organizzazione di una cena orientale tutta fatta da noi, accompagnati a piatti di riso e ravioli al vapore. Scopriamo insieme la ricetta e il procedimento per preparare gli involtini primavera a casa nostra tra i fornelli della nostra cucina.

Ingredienti:

Preparare gli involtini primavera è semplice e ci vorrà mezz’ora del vostro tempo. La cottura richiederà invece 20 minuti. Per preparare almeno un numero di 8 involtini primavera avrete bisogno dei seguenti ingredienti:

  • 8 fogli di sfoglie per involtini;
  • 300 grammi di cavolo;
  • 50 grammi di cipolle bianche;
  • 60 grammi di carote;
  • 30 grammi di vino di riso;
  • sale q.b.
  • pepe bianco q.b.
  • olio di semi di arachidi q.b.

Procedimento

Per preparare gli involtini primavera iniziate scongelando le sfoglie già pronte, che in commercio si trovano nei banchi frigo dei supermercati più forniti. Toglietele dal frigo quindi copritele con un canovaccio pulito e leggermente inumidito. Occupatevi ora delle verdure: mondate e, con un coltello dalla lama ben pulita e affilata, tagliate in strisce sottili il cavolo, le carote e le cipolle. Prendete una padella, mettetela sul fuoco, versatevi dentro l’olio e le cipolle, alzate la fiamma e soffriggete per 2 minuti. Aggiungete il cavolo e le carote quindi condite con un pizzico di pepe e uno di sale. Aggiungete il vino di riso e saltate le verdure per 5 minuti. Il ripieno degli involtini sarà ora pronto.

Ora vi basterà procedere per comporre i vostri involtini primavera. Prendete una sfoglia, apritela sul canovaccio e, con l’aiuto di un cucchiaio, aggiungete il ripieno al suo interno. Arrotolate quindi l’involtino su se stesso. Procedete allo stesso modo con gli altri 7 involtini. Mettete una padella sul fuoco e riempitela con abbondante olio di semi quindi friggete gli involtini rigirandoli per bene in modo da dorare ogni lato. Quando pronti scolateli dell’olio in eccesso e adagiateli uno a fianco dell’altro su un piatto foderato di carta assorbente da cucina. Servite ben caldi.

Alcuni Consigli

Gli involtini primavera sono ottimi da gustare appena pronti. Se volete, se ne avanzano, potete però  conservarli in frigo per un giorno. Non è consigliabile però congelarli. Vi abbiamo suggerito una ricetta veloce con sfoglie già pronte da utilizzare per realizzare gli involtini. Nulla vi vieta, se siete esperti in cucina, di preparare da voi le sfoglie realizzando una pastella di farina, amido di mais, acqua e sale: sono questi infatti gli ingredienti per preparare da soli la sfoglia, che andrà cotta in padella con olio di semi.

Per quanto riguarda la farcitura vi abbiamo suggerito le verdure ma potete aggiungere a vostro piacimento anche pezzi di carne cotta di pollo, tacchino o maiale. Se invece non trovate il particolare ingrediente del vino di riso potete sostituirlo con il vino bianco. Potete gustare gli involtini primavera così come sono appena cotti o condirli irrorati di salsa agrodolce o con una spolverata di paprika.